Oltre 100 anni di storia imprenditoriale

Gira fu fondata a Wuppertal nel 1905 ed iniziò a produrre sulla base di un brevetto di interruttore a levetta. Nel 1910 Gira si trasferì a Radevormwald. Negli anni '30, con il famoso interruttore rotativo a doppio chiavistello l'azienda diventò la fornitrice standard di prodotti di eccellente qualità e da allora continua a perfezionare la sua gamma di prodotti e di soluzioni sempre nuovi ed al passo con i tempi. Oggi Gira occupa circa 1.100 dipendenti.

Lo sguardo al futuro - 100 anni di Gira

L'innovazione indica la strada verso il futuro: già nel 1903 Richard Giersiepen realizza un perfezionamento dell'interruttore a levetta e lo fa brevettare. Quest'invenzione offre a lui ed a suo fratello Gustav Giersiepen l'occasione per avviare un'impresa. Il 1° agosto 1905 fondano la ditta "Gebrüder Giersiepen, Fabrik von Apparaten für elektrische Beleuchtung" (Fratelli Giersiepen, fabbrica di apparecchiature per l'illuminazione elettrica). In due locali presi in affitto a Wichlinghausen (oggi un quartiere di Wuppertal) inizia la produzione di interruttori luce e di altri componenti per impianti domestici. Cinque anni più tardi l'impresa trasloca a Radevormwald. Dal 1964 il suo nome è Gira.

Progresso tecnico e competenza di arredamento

Sono le costanti continuamente osservabili nella storia imprenditoriale di Gira. Un eccellente esempio ne è l'interruttore a superficie piatta presentato nel 1966 e definisce nuovi criteri che saranno presto adottati da tutti i più rinomati produttori di interruttori. Questa foto è servita da immagine pubblicitaria per l'interruttore a superficie piatta nel catalogo del 1970.

Simbiosi di successo: design e tecnica

Nel 1970 inizia l'esclusiva collaborazione con il professor Odo Klose, docente di design, che sviluppa dapprima un interruttore a sensore estremamente piatto, dal quale verso la metà degli anni '70 viene derivato un programma completamente nuovo che riscuote un grandissimo successo: S-Komfort. Con questo annuncio pubblicitario nel 1977 Gira presente il programma S-Komfort in periodici specializzati in lingua inglese.

Collaborazione con architetti

Gli architetti come interlocutori acquistano sempre più importanza per Gira. All'inizio degli anno '80 auspicano interruttori e prese che armonizzano con colori chiari delle maniglie di plastica delle porte Hewi. Per rispondere a queste richieste, il professor Odo Klose, docente di design, progetta l'interruttore S-Color che compare sul mercato nel 1985 in numerosi colori. In figura è illustrata l'immagine di copertina del prospetto di S-Color del 1985.

Funzioni nella scatola da incasso

Un'ulteriore innovazione tecnica di Gira è l'integrazione di funzioni complesse nella scatola da incasso da 58, ad esempio per la radio RDS ad incasso Gira e per il sistema di citofonia Gira. La coerente integrazione della citofonia nel mondo degli interruttori consente l'installazione di prodotti di un unico fornitore in un design unitario e di qualità. Il rapido successo sul mercato dimostra anche la coerenza di quest'idea. Figura: esempi di prodotti del programma di interruttori Gira Esprit mascherina vetro nero.

Gira oggi

Oltre 100 anni di storia imprenditoriale di successo: l'azienda, da sempre a conduzione familiare, ha influenzato attraverso molteplici innovazioni e sviluppi il mondo dell'installazione elettrica e della domotica intelligente.
Nel 2016 Gira celebra i 111 anni dalla propria fondazione con lo sguardo rivolto al futuro.

Azienda

TOP

Gira utilizza i cookie per i siti web nel dominio gira.com. Utilizzando il nostro sito web, acconsente all'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie utilizzati da noi o da terzi e sulla possibilità di disattivarli consultare la nostra informativa sulla privacy.

Ok