Gira Esprit

Versatilità dei materiali nel programma di interruttori

Gira Esprit, vetro C menta
Interruttore a pulsante, bianco puro brillante

Il programma di interruttori Gira Esprit offre una straordinaria versatilità dei materiali. La chiara forma delle mascherine si abbina alle superfici ricercate in legno, vetro brillante,
diverse varianti in alluminio o metallo oro brillante o cromo lucido brillante. Le oltre 300 funzioni installabili nel programma di interruttori offrono la massima flessibilità per tutte le esigenze dei sistemi intelligenti per la gestione di edifici – dalla presa e dall'interruttore luce al sistema innovativo per l'automazione ed il controllo centralizzato dell'intero impianto elettrico.

Con Gira Esprit, vetro C, le varianti in vetro del programma di interruttori offrono un'ulteriore alternativa nella forma delle mascherine. Qui i bordi della mascherina in vetro spessi 6 mm vengono levigati in forma semicircolare con il cosiddetto "metodo di levigatura a C", creando una variante di design con bordi morbidi ed angoli arrotondati.

Vetro

Il vetro è un materiale di grande importanza nell'arredamento dell'ambiente già da secoli. Nel corso della sua storia ha visto diverse rivoluzioni relative suo al processo di fabbricazione. Oggi offre una purezza, una stabilità ed una qualità che non hanno più niente in comune con i suoi antenati. Il vetro può essere nobilitato e colorato in molti modi diversi. Le mascherine di Gira Esprit Vetro sono colorate su sfondo nero, bianco, menta o ombra. Ciò offre un aspetto particolarmente nobile su sfondi chiari e scuri.

Vetro C

I bordi morbidi e gli angoli arrotondati di Gira Esprit, vetro C offrono l'alternativa al purismo ed alla linearità. I bordi della mascherina in vetro spessi 6 mm sono levigati in forma semicircolare con il cosiddetto "metodo di levigatura a C".

Alluminio nero

I moderni concetti del colore pongono abilmente accenti con colori scuri. Le mascherine in alluminio anodizzato lucidato in nero o in marrone opaco si inseriscono perfettamente in questi concetti. L'anodizzazione protegge e colora l'alluminio mediante uno strato artificiale di ossido. La struttura smerigliata naturale del materiale non va perduta. La sensazione tattile della superficie è all'altezza del suo aspetto pregiato. In combinazione, ad esempio, con moduli bianchi, ne risulta un'allettante interazione di evidente modernità con sfondo classico.

Alluminio

Tra i metalli terrosi, l'elemento chimico con numero atomico 13 è un ritardatario – almeno per quanto riguarda la sua scoperta. Solo nel 1808 fu trovato e battezzato, nel 1827 gli scienziati risolsero il problema della sua estrazione. Negli anni venti l'allumino diventò il materiale dell'era moderna e tra il 1940 ed il 1960 l'élite internazionale dei designer sperimentò con il materiale culto. Anche oggi gli architetti e gli arredatori lavorano con l'alluminio. Le mascherine con lucidatura opaca ed anodizzate del programma di interruttori Esprit sono un bell'esempio dell'eleganza intramontabile di questo materiale. Combinate, ad esempio, con moduli color antracite, su pareti leggermente grigie o sul calcestruzzo nudo generano un effetto enorme.

Ottone

Il colore dorato proprio dell'ottone appartiene già da molto tempo all'architettura abitativa. Lussuose sale da ricevimento, sinuose maniglie di porte e lampade di stile davanti alla parete rivestita di legno: l'oro dell'ottone crea un aspetto lussuoso ed emana una preziosa eleganza. Interagisce in maniera eccellente anche con altri materiali. O semplicemente come splendido richiamo visivo sulla parete bianca con Gira Esprit nella variante ottone. Forma la nobile mascherina per l'interruttore, la presa e molte altre funzioni.

Cromo

Gli architetti moderni e passati più influenti hanno sfruttato l'ottica lucida del cromo per la nobilitazione. Molti dei mobili allora progettati sono diventati oggi dei classici moderni intramontabili, i divani, le poltrone o le sedie con intelaiatura a cromatura lucida continuano ad essere al passo con i tempi. Il completamento appropriato sulla parete è offerto dalla mascherina cromo di Gira Esprit: asciutta e riservata, si inserisce nell'arredamento dell'ambiente con la sua superficie lucida.

Linoleum-multiplex

Il programma di interruttori Gira Esprit è stato ampliato dell'allettante combinazione di linoleum e multiplex. I due materiali si incontrano per la prima volta in un programma di interruttori e hanno alcune caratteristiche in comune: sono di origine naturale, vengono prodotti in modo sostenibile, sono robusti, possono essere utilizzati in molti settori e sono da sempre graditi dagli architetti e dai designer. Le mascherine in sei attraenti colori offrono spazio per svariate possibilità di combinazione nell'arredamento dell'ambiente. Gira Esprit linoleum-multiplex è la scelta ideale per concetti di arredamento in cui sono preferiti un chiaro linguaggio delle forme e materiali naturali.

Dimensioni

Mascherina 1 modulo
H 95 x L 95 x P 9,85 mm
Mascherina 2 moduli
H 166 x L 95 x P 9,85 mm
Mascherina 3 moduli
H 236,8 x L 95 x P 9,85 mm
Mascherina 4 moduli
H 308 x L 95 x P 9,85 mm
Mascherina 5 moduli
H 380,2 x L 95 x P 9,85 mm

Gira Esprit

Gira Esprit, vetro C

Design/premi

Concetto/design:
Phoenix Design, Stuttgart
Gira Designteam, Radevormwald
Premi ricevuti:
red dot award 2001
Design Zentrum NRW

Design Plus 2000
Light+Building Frankfurt

Plus X Award 2010
Categoria High Quality
e Design

Interior Innovation
Award 2011,
Rat für Formgebung

red dot award 2011
Design Zentrum NRW

Download

Programmi di interruttori

TOP

Gira utilizza i cookie per i siti web nel dominio gira.com. Utilizzando il nostro sito web, acconsente all'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie utilizzati da noi o da terzi e sulla possibilità di disattivarli consultare la nostra informativa sulla privacy.

Ok